La Coldiretti Pesaro e Urbino, presieduta attualmente da Tommaso Di Sante, è una Organizzazione fortemente radicata nella provincia, costituita da 12 Uffici di zona e 52 sezioni periferiche.
La presenza sul territorio è accompagnata dalla consolidata rappresentatività che fa della Coldiretti la principale Organizzazione Agricola a livello provinciale, oltre che regionale e nazionale.
La Coldiretti Pesaro e Urbino annovera circa 9.500 associati, tra cui figurano 6.800 titolari di impresa. Di questi, 4.600 sono iscritti alla Camera di Commercio, pari al 62% di quelli presenti nei registri camerali. Per fornire assistenza alle imprese agrituristiche, la Coldiretti ha creato Terranostra Pesaro e Urbino, l’associazione per l’agriturismo, l’ambiente e il territorio che ha ottenuto il riconoscimento come Associazione ambientalista dal Ministero dell’Ambiente, a livello nazionale, e dall’Assessorato all’Ambiente della Regione Marche, a livello regionale. L’associazione agrituristica della Coldiretti è sempre più impegnata oltre che nella promozione della vacanza in azienda agricola, anche nei molteplici aspetti del rapporto cittadino-campagna e della multifunzionalità. Il Movimento Giovanile associa i giovani del mondo rurale dai 14 ai 28 anni. Al Coordinamento per l’imprenditoria femminile aderiscono donne imprenditrici agricole associate alla Coldiretti. L’Associazione Provinciale Pensionati della Coldiretti di Pesaro e Urbino associa anziani e pensionati dell’agricoltura. La Coldiretti di Pesaro e Urbino è impegnata nel campo dei servizi alla persona tramite il proprio ente di patrocinio e assistenza EPACA, il primo patronato del lavoro autonomo e il terzo in provincia per numero di pratiche istruite in campo sociale, previdenziale e sanitario. Il raggio delle attività di servizio della Coldiretti si estende anche alla formazione, alla ricerca e ai servizi di sviluppo in genere, tramite l’IRIPA, l’Istituto Regionale per la formazione professionale in agricoltura che aderisce a quello nazionale, l’INIPA.